Le mie Donne

Le mie Donne

di Elena Gabrielli
Jiku ASD

Tante le donne con le quali ho condiviso il tatami in questi lunghi anni di pratica.
Troppe quelle che nel tempo hanno abbandonato.

1971 – Carla Simoncini, prima donna cintura nera italiana, con le allieve del corso femminile. La seconda in piedi da dx è Elena Gabrielli.

E’ difficile continuare a praticare ogni giorno, ogni anno, a 20, a 30, a 50, a… anni.
E’ un grande impegno, ancor più per una donna.

Fabiana, Sabrina, Scilla, Stefania e Valeria, le donne nella foto, sono le mie incantevoli allieve di oggi.

Le parole che seguono sono le nostre, sono di noi donne. Donne che affrontano la vita a cuore aperto con grinta e tenacia senza perdere il sorriso e l’armonia. Donne che condividono fatiche e difficoltà, gioie e successi con affetto e con rispetto.

Il progresso di ognuna è di tutte, è intriso del nostro sudore, delle nostre speranze, della forza con cui ci sosteniamo a vicenda. E’ fatto dei piccoli rituali da spogliatoio, di abbracci stremati e di capelli scompigliati, della fatica di conciliare l’essere madri, figlie, mogli, amiche e aikidoka.

E… non è rosa il nostro colore, sono l’azzurro del cielo e il rosso della nostra passione.


n.d.r:
Se ancora non l’avete letta, Vi proponiamo il link a una simpatica e non convenzionale intervista a Elena Gabrielli
E’ parte della tesina ‘Un po’ di Aikido al femminile – Interviste semiserie a delle vere guerriere’ realizzata nel 2005 da Simona Zamboni (Associazione Shisei).


La foto di copertina è stata pubblicata sul mensile Samurai.
La foto del corso femminile è tratta da:
DA CINTURA BIANCA A CINTURA NERA di Betti Berruto
Ed. CENTRO JUDOISTA “SAKURA” – ROMA – 1972
Sesta Edizione

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi